Press "Enter" to skip to content

Offline

Featured

I figli delle rane

La piccola mano di Alvaro mi solleva il mento costringendomi a guardare il soffitto, la lama scorre intorno al pomo d’Adamo e vicino alla giugulare. Penso che ci voglia una grande fiducia per accettare che un uomo ti metta una lama alla gola. In un attimo mi potrebbe aprire da una parte all’altra intonando passi del Barbiere di Siviglia con gli occhi iniettati di sangue.

Featured

Offline n.5

Ci piace introdurre questo quinto numero di Offline con una frase di Julio Cortázar: “Non rinuncio a niente. Semplicemente faccio ciò che posso perché le…

Featured

Dio ci salvi dall’editoria

“Samuel Protti aveva tutto dello scrittore giovane. La barba rossiccia, fumava il Samson con i filtrini ecosostenibili, frequentava i pub del Pigneto, quartiere della Roma…